L’isola di Comino

La splendida isola di Comino, situata tra le due più grandi di Malta e Gozo, deve il suo nome alla pianta di finocchio selvatico o cumino, che cresce abbondante sul suo terreno arido.

Nel corso della storia questa piccola isola di solo 2,6 kmq è stata abitata e abbandonata a più riprese, a causa dei pirati saraceni che ne facevano facile preda. Nel 1416 i Maltesi chiesero al sovrano spagnolo di poter elevare una torre difensiva su Comino, ma l’effettiva costruzione, ancor oggi esistente, risale al 1618.

Sull’isola attualmente vivono poche famiglie ed è presente un unico piccolo hotel, ma questa caratteristica non fa che accrescere ancor più la bellezza aspra e selvaggia di questa perla del Mediterraneo.

La costa rocciosa, costellata da belle grotte e la famosissima Laguna Blu attirano ogni giorno centinaia di visitatori, agevolati anche dai frequenti collegamenti garantiti con le due isole maggiori dell’arcipelago.